Gestione Motivazione HR

IL SUCCESSO NON È MAI PER CASO

MICHELE FERRERO DOCET La prima volta che misi piede in Ferrero avevo 16 anni ed ero in visita scolastica con il mio Istituto superiore. Era tutto grande, enorme e dolcissimo e a noi “piccoli chimici” sembrava il paradiso. Ricordo benissimo anche gli sguardi orgogliosi e soddisfatti stampati sui visi degli addetti alla produzione. Tornai in IL SUCCESSO NON È MAI PER CASO

SCEGLI SEMPRE LE PERSONE!

Quando poco più che ventenne firmai il mio primo contratto “sostanzioso” con Alpitour World credevo di aver raggiunto il mio scopo, sarei diventato ricco in poco tempo. La società di HR che avevo appena creato sarebbe diventata un colosso ed io avrei avuto la vita che avevo sempre desiderato. Il mio piano stava funzionando. Ci SCEGLI SEMPRE LE PERSONE!

COME SCRIVERE UN ANNUNCIO DI LAVORO

Cerchi Personale? Prova con un buco nel muro. Le aziende che riescono ad attirare i migliori talenti si assicurano un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti. Gli uffici del personale affermano di saperlo, ma alla prova pratica sono ancora troppo pochi quelli che applicano concetti (anche elementari) di marketing alla ricerca dei propri candidati ideali. Leggo COME SCRIVERE UN ANNUNCIO DI LAVORO

RISORSE PIU’ UMANE CHE MAI

Fortunatamente, anche se è più facile sentir parlare di capi dispotici e cattivi manager che tengono intrappolate le Persone in lavori senza prospettive, le cose stanno cambiando e in nome di un nuovo umanesimo, non sono solamente più le Risorse ad essere Umane ma anche chi le gestisce. “Vede Rosa, in cuor mio me lo RISORSE PIU’ UMANE CHE MAI

BIZZARRIE

Quando un dipendente lascia il posto di lavoro per un altro presso una nuova azienda per aumentare la sua retribuzione si parla di “infedeltà” del dipendente. Quando un’azienda licenzia il personale per incrementare i propri guadagni si parla invece di “corretta gestione d’affari“. Bizzarro, vero? Potrebbe interessarti OVERQUALIFIED – Troppo bravo per lavorare

LE NUOVE REGOLE DEL LAVORO

Stiamo riscrivendo le regole del mondo del lavoro, questo è un fatto. La sorprendente “great resignation” ovvero l’ondata di dimissioni che da oltreoceano sta cominciando ad investire anche gli uffici degli HR italiani è oggettivamente un cigno nero con cui nessuna azienda in questo momento poteva immaginare di doversi misurare. Indagini interaziendali hanno constatato che LE NUOVE REGOLE DEL LAVORO

ANDATE A LAVORARE!

Andate a lavorare! Due anni dopo… Non riesco a nascondere la paura che si stia devalorizzando il lavoro, non solamente nel significato ma anche nella sostanza, ma è un dato di fatto: il lavoro non è più in grado di garantire quello per cui dovrebbe essere sempre esistito, il sostentamento del lavoratore e della sua ANDATE A LAVORARE!