LICENZIAMO LE FABBRICHE NON GLI UOMINI

Maccheppalle!

L’ennesima società che si (auto) definisce leader nel settore delle Risorse Umane utilizza la banalissima frase “le risorse più importanti di un’azienda sono quelle umane”.

Ancora??! Nel 2017?

Oggi le Risorse Umane non sono né importanti, né strategiche o tantomeno preziose, sono l’UNICA RISORSA di una qualunque impresa che si possa definire tale.

In tempi non sospetti Andrew Carnegie presagì “Se licenziate tutti i miei dipendenti e mi lasciate le fabbriche in poco tempo sui pavimenti crescerà l’erba, ma se al contrario mi portate via le fabbriche lasciandomi i miei lavoratori in pochissimo tempo avremo fabbriche e luoghi di lavoro migliori di prima”.

La stragrande maggioranza delle imprese sembra invece costruita sulle infrastrutture, sui sistemi interni, procedure, brevetti, contratti….

Perché non torniamo a valorizzare le organizzazioni atipiche quelle che si permettono di abbracciare le persone insostituibili, le rock star, quelle che possono fare la differenza?

Tutto il resto può essere tranquillamente replicato o sostituito da chiunque in maniera più economica, in qualsiasi momento, le persone no.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top