LAVORARE PER UN ALGORITMO

Pochi giorni fa la vittoria in tribunale dei dipendenti Uber ai quali é stato riconoscito lo status di “dipendenti”, adesso il primo grande scipero Amazon in Italia.

Due eventi che accomunano Persone schierate contro il fatto di avere come capo un disumano algoritmo che impone le attività da svolgere durante la giornata.

Ma davvero la nuova Working Class Hero è quella al servizio delle macchine?

Tu lavoreresti per un algoritomo?

Back to Top