LA SCUOLA CHE VORREI

Oggi mia madre ha ritrovato le mie pagelle delle elementari…

Scorrendo le materie mi è tornato alla mente uno splendido articolo dell’amico Paolo A. Ruggeri nel quale immaginava che oltre all’aritmetica, alla geografia e alla geometria comparissero materie come l’autostima, l’empatia, la responsabilità sociale, la comunicazione e l’imprenditorialità.

“In una scuola del genere non esisterebbe bullismo, nessun alunno rimarrebbe indietro o senza lavoro.

In una scuola del genere, tanta è la sua importanza, nessun insegnante verrebbe sottopagato, sottoutilizzato o “imbragato” in un programma da eseguire.

Ma soprattutto, in una scuola del genere tutti vincerebbero.”.

Al contrario invece tra qualche settimana ricominceranno a comparire gli improbabili articoli sul tema “quale sarà la migliore scuola da scegliere per i nostri figli in autunno”.

Il mio NON-CONSIGLIO ai giovani per la scelta della scuola superiore nel 2021 è lo stesso che avrei dato nel 1980 o darei nel 2050: NON ASCOLTATE CONSIGLI.

Nulla sarà più come prima e pertanto quelle che sono le esperienze maturate nel passato da vecchi tromboni come noi avranno il peso dello zero e chi afferma di poter presagire il futuro lo farà con un’attendibilità pari ad un oroscopo della domenica.

Pensate invece ad un “progetto di vita” che vada al di là del semplice “lavoro”.

Cari ragazzi vi attende un’avventura fantastica, complicata, entusiasmante e a volte spaventosa, di cui il lavoro è solamente una piccola componente.

Non commettete l’errore di pensare che voi sarete il vostro lavoro.

Non prendetelo troppo sul serio, non prendetevi troppo sul serio, cercate invece di vivere al meglio delle vostre possibilità perseguendo il vostro progetto di vita.

La stragrande maggioranza di voi farà un lavoro che non avrà nulla a che fare con le nozioni che acquisirà nel percorso di studi.

Tanti di voi hanno già le idee chiare, altri troveranno il loro “progetto” strada facendo, alcuni probabilmente passeranno la vita a cercarlo, ma siate certi che il tempo darà ragione a chi affronta il domani con il giusto atteggiamento.

Fatemi sapere…