LAVORO VERITAS

LAVORO VERITAS

Le verità sul lavoro che nessuno racconta

Lavoro Veritas

Come si sarebbe evoluta la tua carriera se, fin da giovane, ti avessero fornito una prospettiva realistica sul mondo del lavoro?

Che cosa avresti potuto costruire se il “Manuale di Istruzioni” ti fosse stato fornito sin dall’inizio della storia anziché dover scoprire tutto da solo?

Avresti sicuramente potuto realizzare più cose e certamente con meno fatica evitando molte delusioni.

Lavoro Veritas” è il Manuale d’Istruzioni che tutti avrebbero dovuto avere ad inizio carriera.

Ma questo libro non è una semplice guida; è un’esplorazione approfondita delle discrepanze tra la retorica aziendale e la realtà quotidiana dei luoghi di lavoro moderni.

Essere a conoscenza di determinate verità significa:

– Evitare delusioni
– Ottenere avanzamenti e sviluppi di carriera più veloci
– Avere rapporti interpersonali migliori
– Vivere il lavoro con serenità e consapevolezza


CONOSCI DELLE LAVORO VERITAS CHE VUOI CONDIVIDERE?

Scrivi qui le tue esperienze sulle verità che hai scoperto “a tue spese” nel mondo del lavoro, perché l’unico modo di rendere un buon servizio agli altri è trasmettere la verità.

19 Commenti

  1. Lavoro Veritas: Ho effettuato ben 3 stage, grande distribuzione, banca e studio di commercialisti, e tutte e tre le volte mi sono seriamente reso conto che non ero li per imparare qualcosa ma solamente per svolgere un apèarte del loro lavoro a costo zero. Sarebbe stato meglio andare a bottega come si faceva anni fa ad imparare un mestiere.

  2. Lavoro veritas: due anni e più di esperienza lavorativa, 3 anni di studi di alto livello (oltre la Laurea Magistrale), chiedo un aumento di stipendio in virtù del fatto che le mie competenze erano cresciute nel tempo seguendo progetti ad elevata complessità tecnica, il collega con più seniority (di un anno appena) se n’era andato e la responsabilità di seguire le nuove risorse cadeva, di fatto su di me.
    Mi sento rispondere che le nuove risorse devono raggiungere la loro autonomia e coinvolgermi solo se necessario, che le mie competenze sono obsolete e che l’ex-collega era senior perché sapeva trattare con il cliente e, per questo aveva lo stipendio più alto.
    Note a margine:
    – questo collega riceveva più soldi perché, come disse lui prima di andarsene, aveva già provato a cambiare lavoro e il capo aveva eguagliato l’offerta
    – il cliente che gestiva il suddetto collega gli affidava progetti molto più semplici di quelli che hanno affidato a me

  3. Lavoro Veritas: Quello che nessuno vi dirà mai è che ci sono aziende gestite veramente male: non della serie “so che c’è un problema ma faccio finta di non vederlo”, peggio ancora, il problema non lo vedono proprio. Aziende piene di elefanti di cui tutti parlano, ma che le cosiddette proprietà ignorano, continuando a domandarsi del perché il turn over sia così alto. Solo la selezione naturale darwiniana potrà porre rimedio.

  4. Lavoro Veritas: Rispetto delle diversità e inclusione, le persone al primo posto: tutta fuffa quando poi i tuoi problemi di salute diventano veramente seri.
    L’azienda non è una famiglia e si deve investire su di sé quando si è in salute e ottenere il massimo che è possibile senza sensi di colpa tenendo sempre a mente che prima di tutto vieni tu e solo tu.

  5. Lavoro Veritas: promesse di crescita professionale, aumento di livello e poi il capo area mi fa mobbing, denuncio tutto all’azienda con e-mail al direttore commerciale il quale risponde che non ha tempo da perdere dietro a queste cose.
    Capo area ancora in forza all’azienda e io fuggito a gambe levate!

  6. Lavoro Veritas: Riunioni in cui si invita caldamente a fare domande ed esprimere dubbi o perplessità, ma poi chi lo fa viene aggredito verbalmente e umiliato davanti a tutti, o quando va bene viene solo zittito sbrigativamente.

  7. Lavoro Veritas: Nel momento in cui porti alla luce un problema, anche se hai la soluzione, diventi magicamente causa del problema.

    1. Confermo, poi magicamente (dopo molte gastriti) anche gli altri si accorgono del problema… Sentirsi dar ragione non sistema i brutti momenti o i mal di testa creati da persone tossiche.

  8. Lavoro Veritas: mi sono ritrovata in quasi tutto e la cosa mi ha fatto riflettere moltissimo. Ne abbiamo parlato in famiglia anche noi e siamo davvero combattuti tra lo spronare i nostri figli a continuare a studiare e ad essere i migliori o a cominciare a capire quali siano le vere dinamiche del mondo del lavoro. Grazie per la grandissima presa di coscienza che avete generato con questo libro.

    1. Lavoro Veritas: Ho 58 anni, sono d’accordo con il dott. Massimo rosa.
      Nessuno ha tempo di farti imparare un lavoro.
      Io non farei più l’università, ma una semplice scuola di tecnologia… Un buon tecnico e pagato bene.
      Meno anni all’università, avrei già iniziato a fare esperienza in campo

  9. Lavoro Veritas: mi sono goduta il libro nel fine settimana e come risultato ho avuto un attacco di gastrite. Troppe verità, tutte insieme, ma la cosa davvero incredibile è che sono cose che ancora oggi purtroppo vengono stravolte e propinate ai nostri ragazzi. Dovrebbe essere letto la domenica sera a reti unificate e commentato dalle famiglie. Pensiamoci.

  10. Lavoro Veritas: Ero convinto di aver trovato l’azienda dei i miei sogni!!
    Ai colloqui con la proprietà mi era stato assicurato che,vista la mia esperienza da venditore, di auto usate,avrebbero creato questo reparto nella sede di mia pertinenza.
    Beh non ne ne ‘ successo e oltretutto,pare che la proprietà ci resta male ogni volta che chiuda un contratto di auto usata.
    Ahimè le aziende le conosci quanto ci sei dentro, e capisci il peso di quanto valgono.

  11. Lavoro Veritas: Eeeeeh ! Potrei scrivere un libro ! Tipo: il nuovo Country Manager che, furbo, capendo che ero il leader del gruppo, mi promette per 2 anni di seguito che se faccio il target mi avrebbe nominato Direttore Commerciale… Quando sono andato a batter cassa coi risultati concreti, con una faccia di bronzo, mi ha detto “ma io non ricordo di averti mai detto niente” e colmo dei colmi, scopro nei giorni successivi che lo aveva promesso anche a tutti gli altri 4-5 colleghi, solo che loro non lo avevano fatti i target, e infine ha assunto uno da fuori che oltretutto si rivelò non proprio una cima, facendo ovviamente incazzare tutti oltre ogni limite.

  12. Lavoro Veritas: il clima è cambiato improvvisamente dopo che ho comunicato al mio capo di essere in gravidanza. Sino a quel momento credevo di aver trovato veramente il lavoro della mia vita, ma adesso mi sto ricredendo, sembra di essere piombata in un incubo, tutto ciò che faccio pesa e viene criticato. Avessi saputo prima….

  13. Lavoro Veritas: Sono stato considerato il migliore dell’officina sino al giorno che è arrivato il nipote del capo. Adesso sembra che nulla di ciò che faccio vada più bene…
    Se l’intento è quello di creare un nuovo posto di lavoro, ci stanno riuscendo.

  14. Lavoro Veritas: Dopo 12 anni di servizio senza un solo giorno di malattia mi sono sentita dire che se volevo continuare ada avere un lavoro dovevo accettare il trsaferimento a 70 km da casa mia altrimenti mi potevo cercare un altro lavoro.
    Grazie! Ad averlo saputo prima!!!!

    1. Lavoro veritas: ho lavorato in un hotel nell’ area booking e marketing, non mi hanno fatto il contratto regolare ma ho lavorato perché avevo la p.iva, per 400 euro scarsi al mese, pretendevano che andassi normalmente a fare gli stessi orari di chi aveva regolare contratto, in più la titolare ci contrallava dalla telecamera e sembrava di stare in un lager nazista…tra affitto e spese ci ho rimesso soldi e pure il mio benessere psicologico di allora. Accettai solo per avere una esperienza interessante nel curriculum perché si trattava di un hotel importante, oggi non lo rifarei …

      1. Lavoro Veritas: “questa azienda è come una famiglia….” personalmente appena sento questa frase comincio a pensare (tremare)…..ogni attività economica (anche le Onlus) presuppone un utile e per farlo fai cose scomode (lavoro extra o di Festivo).
        Chi mi ha prospettato un lavoro “come in una famiglia” mi ha piantato a casa senza complimenti di fronte a difficoltà oggettive e soggettive…….

  15. Lavoro Veritas: Mi sono infortunato sul lavoro e al rientro mi hanno mobbizzato facendomi pesare il fatto che sono mancato nel momento del maggiore bisogno. Avevo un polso fratturato e il mio lavoro consiste nel movimentare cassette pesanti 9 ore al giorno.
    Adesso al mio posto c’è un ragazzo giovane e a me fanno fare il tappabuchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.