Consigli, domande e risposte…

Non sarei preoccupato. I motivi potrebbero essere molteplici e non necessariamente legati al fatto che la ricerca sia ancora in corso.

Per quanto mi riguarda sono abituato ad eliminare gli annunci di ricerca solamente quando i miei candidati siglano il contratto di assunzione o addirittura iniziano il nuovo lavoro.

L’esperienza mi ha insegnato che possono verificarsi moltissime casistiche per le quali le ricerche di personale che immaginavo concluse positivamente sfumano.

Inoltre alcuni ritardi nella cancellazione degli annunci dalle bacheche potrebbero essere imputabili a ragioni tecniche che non dipendono dal recruiter ma da altre funzioni aziendali.

Purtroppo accade sovente ed e’ a mi avviso una piaga. La presenza e la pubblicazione degli annunci di lavoro in una pagina web e’ di per se stessa una garanzia di traffico e quindi introiti economici dervanti dalla pubblicita’ potenziale.

Noto sempre piu’ spesso che anche i piu’ blasonati portali del lavoro si lasciano trarre in inganno dagli spider degli aggregatori che scandagliando il web continuano a proporre gli stessi annunci di lavoro anche se pubblicati ormai da molto tempo o addirittura scaduti ed eliminati dai siti di origine.

Il consiglio e’ quello di risalire sempre alla fonte primaria dell’annuncio, visitando il sito aziendale dell’inserzionista per verificarne lo stato.

Load More