LE “UMANE” RISORSE CHE VORREI

Mi piacerebbe che i recruiter:

1) Rispondessero sempre ai candidati che incontrano/contattano;

2) Non facessero domande stupide del tipo “dove si vede tra 5 anni”;

3) Trattassero con rispetto e sincero interesse i candidati;

4) Non scrivessero annunci di lavoro in un linguaggio incomprensibile;

5) La finissero di dare lezioni quando sono ancora a digiuno di vita;

6) Non scartassero a priori un CV perché il candidato supera l’età richiesta;

7) Considerassero le Soft Skills importanti quanto le esperienze professionali;

8) Non guardassero solamente “indietro” alla carriera del candidato, ma si rivolgessero al futuro valutandone le potenzialità;

9) Parlassero 30 e ascoltassero 70, non si limitassero a sentire ma “ascoltassero” chi hanno di fronte;

10) Evitassero di diventare semplici commercianti di Curriculum.

In fine mi piacerebbe che chiunque qui su LinkedIn leggesse un post di qualcuno che ricerca lavoro lo condividesse, commentasse o lo segnalasse a qualche recruiter, incrementandone così la visibilità e le possibilità di incontrare qualche opportunità.

COMPAGNIA DEL BUON LAVORO ®

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top