IL COLLOQUIO AL CONTRARIO

Intervisto raramente candidati Junior ma quando avviene oltre a valutare attentamente le loro risposte mi concentro sulle DOMANDE CHE MI PONGONO.

Sono rari i giovani candidati che si fanno scoprire appassionati, curiosi e attenti attraverso arguti quesiti.

Quando a fine colloquio chiedo loro se hanno domande da pormi mi devo accontentare di risposte su argomenti scontati come l’orario di lavoro, il tipo di inquadramento e retribuzione previsti.

Sei giovane e alle prime esperienze con i colloqui di lavoro?

Lascia un segno!

Colpisci l’intervistatore distinguendoti dalla media dei tuoi concorrenti con domande mirate e meditate.

Intervista l’intervistatore, prova con domande del tipo: Perché dovrei venire a lavorare per voi?

Quali sono le principali criticità della vostra azienda e cosa state facendo per risolverle?

Mi illustra sono le vostre strategie di sviluppo e gli investimenti nel breve e medio periodo?

Non apparirai eccessivamente sicuro di te, i candidati forti intimidiscono i recruiter deboli, e se non dovessero assumerti a causa della tua determinazione significa che l’azienda non era alla tua altezza, passa oltre.

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top