ASSUMETE PERSONE NON CURRICULUM VITAE

Ammetto che ad inizio carriera ero eccessivamente attratto dalle qualità oggettive dei candidati che selezionavo, riservando al carattere poca attenzione o al massimo facendolo pesare in caso di candidati con requisiti equivalenti.

Nel tempo ho modificato questa abitudine e le soft skill sono diventate per me determinanti, forse anche perché non amo le multinazionali e tendo ad accettare incarichi quasi esclusivamente da piccole e medie imprese, quelle sane, solide e sempre in crescita, dove i rapporti interpersonali sono importantissimi e le persone hanno tutte la “P” maiuscola.

Il tempo mi ha insegnato che le esperienze personali non valgono nulla se non sono accompagnate da un carattere che le eleva e le potenzia.

Consiglio i miei clienti e i responsabili HR delle aziende per le quali lavoro di concentrarsi prevalentemente sul carattere delle persone che intendono assumere, convinto che le abilità si possano acquisire, allenare e migliorare.

Una laurea o un master non potranno mai sostituire il carattere di una persona e non la renderanno più brava a svolgere un lavoro.

Io preferisco assumere persone non curriculum vitae e spero che voi facciate lo stesso.

[ SCARICA IL PDF DI QUESTO ARTICOLO ]

2 Responses

  1. E’ stano come le lezioni più semplicio siano le più difficili da apprendere. I Italia specie fra le multinazionali quest aè una politica del miraggio. Sigh… Grazie per le sue pillole di umanità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top